Articoli

Condiviso ha ideato e realizzato un video/animazione per raccontare cosa fa Ricibo, uno dei progetti più interessanti che sono stati realizzati a Genova.

RICIBO è un progetto di RETE cittadino per il recupero e ridistribuzione eccedenze alimentari a fini di solidarietà sociale nel territorio del Comune di Genova che intende realizzare una PIATTAFORMA INTEGRATA di tutti i progetti/azioni esistenti allargandone quanto possibile il campo di azione sul territorio cittadino.  Un vero e proprio sistema ibrido unico pubblico/provato/profit non profit che punta a una città a spreco zero.

Dal 2010, Silvia Badalotti realizza foto per le confezioni dei prodotti Esselunga.

Si tratta di una professione nella professione, per la quale sono necessarie una serie di conoscenze specifiche assai complesse, indispensabili per poter realizzare l’immagine fotografica di un alimento. La perfezione e la qualità che il prodotto deve comunicare passa solo dalle mani sapienti del food stylist e del fotografo.

Esselunga (ph. Silvia Badalotti – Nest)

Fotografare il food

Clienti: Esselunga, San Pellegrino, Pavesi

L’arte della food photography  è considerata una delle più difficili tra le specialità della fotografia: come dicono gli adepti “se sai immortalare il cibo, allora puoi fotografare ogni cosa!” 

Le foto di cibo sono scattate con l’intento di trasmettere un senso di freschezza e naturalezza, altre il calore di una tazza di tè caldo, altre la sofisticatezza e la complessità di un piatto di alta cucina.  

La maggior parte delle volte il lavoro del fotografo di food viene affiancato da una importantissima figura professionale che si chiama Food Stylist: colui che, armato di pinzette, vernici o colla, rende il cibo irresistibilmente bello e appetitoso.

 

Rolling Stone Italia nasce con delle caratteristiche peculiari: è una rivista patinata di grande formato, dedica grande spazio alla celebrazione di miti del rock e altrettanto a quelle che considera giovani promesse o talenti.

Si occupa di arte e cultura di massa, e ha sempre un’ampia sezione dedicata a diversi stili di vita, definiti per qualche motivo, e in base allo spirito con il quale sono vissuti, rock & roll (Rock & Roll Style). Pubblica numerosi servizi fotografici e/o di moda e si mostra particolarmente attenta alla veste grafica.

Rolling Stone Italia ha pubblicato alcuni degli speciali storici di RS USA: I 50 momenti più importanti della storia del rockI 500 migliori album di tutti i tempi e l’edizione italiana dello speciale celebrativo uscito in occasione della 1000ª copertina americana.

Per questo numero sono passati da Genova per scovare i migliori talenti underground e questo che segue è una parte del servizio fotografico che ho realizzato per loro.

 

La realizzazione di illustrazioni per la creazione di storie è un lavoro complesso che ha bisogno di molte competenze. Un modo efficace per comunicare con l’arma migliore. La creatività.

L’illustrazione è una modalità straordinaria per raccontare. Disegnare una storia, una attività, una persona, significa trasferire in una immagine i contenuti e i significati più importanti che si intendono comunicare.

Per raccontare e parlare con le immagini  non è solo necessaria una abilità tecnica e artistica, ma occorre una conoscenza e una comprensione della finalità del messaggio e costruirlo con lo stile adeguato.

 

Beni comuni, economia circolare, rigenerazione urbana, energia pulita. Legambiente e Legacoop, nell’ambito del progetto sulle cooperative di comunità, hanno curato un cofanetto di quattro pubblicazioni sui temi più attuali ed interessanti legati all'”economia alternativa” per una maggiore consapevolezza nell’utilizzo delle risorse.

I. Beni pubblici, valori comuni | Dal patrimonio ferroviario ai beni demaniali: le opportunità per lo sviluppo locale, gli strumenti e le buone pratiche Leggi

II. Futuro green. La sfida in comune | Le filiere economiche della sostenibilità ambientale nei territori delle aree interne Leggi

III. Rigenerare le città | Periferie e non solo. Numeri, proposte e strumenti per intervenire nelle grandi aree urbane. Creando comunità Leggi

IV. Energie libere | L’autoproduzione e la distribuzione di energia da fonti rinnovabili: la risposta delle comunità locali ai cambiamenti climatici Leggi

Può un bene pubblico, nella sue varie declinazioni possibili, diventare l’asset di un nuovo modello di sviluppo? A quali condizioni e con quali obiettivi?

Le proposte che cercano di dare una risposta a questi interrogativi presuppongono un sempre maggiore coinvolgimento dei cittadini nei processi decisionali e riguardano la gestione di alcuni beni demaniali come ad esempio le ferrovie storiche dismesse; il turismo consapevole degli alberghi diffusi, dei parchi e dei cammini storici; il fenomeno delle social street e del co-housing; l’autoproduzione e la distribuzione di energia da fonti rinnovabili e altro ancora.

Condiviso ha curato il progetto grafico e l’editing delle guide.

 

GIORNATA DEDICATA A INSTAGRAM (LIVELLO BASE)

Per informazioni e iscrizioni, scrivi a info@condiviso.coop oppure telefona al numero 010 8568340.

 

DATA
Sabato 28 gennaio 2017

DURATA

6 ore / 10.00-13.00 e 14.00-17.00

DESTINATARI

Il corso si rivolge sia agli appassionati di fotografia che ai responsabili comunicazione, relazioni esterne e commerciali di piccole e medie aziende, associazioni, enti e cooperative, e a tutti coloro che sono coinvolti in attività di comunicazione e pubbliche relazioni.

PARTECIPANTI

15/20 persone

OBIETTIVI

Acquisire una migliore conoscenza di instagram, imparare a gestire in modo strategico un account business con obiettivi di marketing, conoscere meglio le basi della fotografia per la pubblicazione online. Sono previsti momenti teorici, case study e un minicontest pratico.

MATERIALE

Slide e linkografia

ATTESTATI

Attestato di partecipazione

CREDITI FORMATIVI

Il corso è accreditato con l’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti Conservatori della Provincia di Genova e conferisce 6 CFP

PROGRAMMA

Mattina 10:00/13:00 – Modulo1:

  • Instagram e gli altri social: un pò di numeri
  • Business page e Profilo personale: differenze e usi
  • 4 best practice per gestire in maniera efficace un account instagram business:
    look riconoscibile e creativià, taggare responsabilmente, generare leads coinvolgendo, controllare i competitor
  • Gestire account e pubblicazione con Hootsuite
  • Advertising
  • Esempi di account di successo

Pomeriggio 14:00/17:00 – Modulo2:

  • Influencer: chi sono e cosa fanno
  • Case history: profili Condiviso e MioMio.bio
  • Mini contest per la buona riuscita di uno scatto da postare.
    Ad ogni partecipante verrà consegnato lo stesso oggetto da fotografare con il proprio smartphone.
  • Visione condivisa degli scatti prodotti e commenti finali

DOCENTI

Silvia Badalotti, Condiviso – Fotografia e comunicazione visuale

43 anni, Diplomata allo IED. Da 20 si occupa di immagine e fotografia ed ha collaborato con le più importanti testate italiane e internazionali. Vincitrice nel 2011 del Premio Cool-Book della Associazione Nazionale Fotografi durante la Milano Fashion Week.

Simona Barbera – Comunicazione strategica e Social Media

31 anni, lavora da 6 anni nel mondo della comunicazione sul web aiutando PMI, PA e strutture ricettive a promuoversi utilizzando le nuove tecnologie digitali. Organizza corsi di formazione per la gestione strategica dei social network (in particolare Facebook) e la scrittura per il web.

ISCRIZIONI
La quota di iscrizione è di 80€+IVA.
50€+IVA per gli iscritti all’Ordine degli Architetti, per coloro che hanno già partecipato al corso MARKETING, WEB E SOCIAL MEDIA e per i soci e dipendenti di associazioni no-profit e cooperative iscritte a LegaCoop Liguria.
Nel caso di iscrizioni di gruppo, una quota è intera e le restanti a 50€ + IVA.
Per informazioni e iscrizioni, scrivi a info@condiviso.coop oppure telefona al numero 010 8568340.

Il crowdfunding, letteralmente “raccolta di fondi da una massa di persone”, è un modo di finanziare un progetto, per lo più tramite internet, attraverso piccoli contributi di gruppi molto numerosi che condividono un medesimo interesse oppure intendono sostenere un’idea innovativa.

Chi vuole sostenere un progetto, può farlo con un pledge (un impegno a investire una somma) e, se il progetto riesce a raccogliere abbastanza pledge entro il tempo limite, ogni sostenitore (backer) si vedrà addebitare la somma per cui si è impegnato e riceverà i prodotti (reward) che ha scelto. Se il progetto non raggiunge l’obiettivo, nessuno spende un soldo.

Kickstarter, ad esempio, è una piattaforma internazionale di crowdfunding per progetti creativi e innovativi, che sinora ha contribuito a finanziare oltre 100mila progetti in tutto il mondo per un totale di quasi 3 miliardi di dollari raccolti.

Il progetto MIOMIO, nato all’interno di Condiviso, è online proprio su Kickstarter ed è stato premiato dallo staff della piattaforma con il riconoscimento di “Project we love”, riservato ai progetti più promettenti e ben realizzati.